Benvenuti nel mio blog.
Qui c'è amore,
poesia, racconti,
sfoghi, vita,
introspezione,
domande, risposte,
ironia, sorrisi e
tristezza
il meno possibile,
tanta attesa ... ma
sopra a tutto
il rispetto.
*****************
"Che bisogno c’era
in quei giorni passati insieme
di guardare il cielo
la luna, le stelle o il mare
di andar chissà dove
a visitare chissà quale
meraviglia del mondo
se tutto quello che c’era
di più bello
in tutto l’universo
si poteva vedere
dentro ai tuoi occhi.

Che bisogno c’è ora
di volere la luna
quando io so
che esisti tu”

Maria Antonietta C.
(Che bisogno c'è)
http://scri.re/p358629
post --> http://tmblr.co/ZI-v8q1LL-Elo
__ ********__
Il problema
non è che aspetti
e non è chi aspetti.
Il problema è che
non è affatto un problema
se aspetti chi ami.
http://tmblr.co/ZI-v8q1LLxfU2

Il tuo respiro
Il tuo sguardo
Le tue mani
Il tuo petto
Il suono del tuo cuore
I tuoi gesti
Le tue labbra
Il tuo sorriso
che fa tremare il cuore
Tu
che mi parli
La tua pelle
Le tue braccia
I tuoi abbracci
I tuoi baci
Tu
I tuoi silenzi che parlano
Tu che mi guardi gli occhi
e taci”

“Maria Antonietta C.

L’amore sa attendere

chanchandaioioa ha chiesto:

Mi consigli un film romantico?:)

mmmmh … dipende se vuoi piangere un sacco e se vuoi che finiscano bene felici e contenti o una via di mezzo o male che poi non ti basta un rotolo di carta igienica … te ne butto due li … Ps I love you, Ufficiale e gentiluomo.

Ma davvero son tantissimi è un genere che … ce n’è troppi … ora in mente mi vengono quei due … se no se hai abbastanza carta igienica “Ritorno a cold mountain” … oppure Seta … che è il film del libro di Baricco “Seta”. Ma sicuramente ce ne sono altri belli … che ora così non mi vengono in mente.

Accadono notti in cui si sta
con l’anima avvolta
da pensieri muti d’impotenza.
L’occhio la vede
pare spossata
imprigionata, rannicchiata
stringe a sé
silenziose grida.
Lasse urla senza voce
poi tramutano in silenzio
come spicchi di colori
roteando si sposano
divenendo candida luce.
Svanisce la notte cedendo il posto
ad un nuovo giorno.
Ci sono albe che sembra
non arrivino mai.

Maria Antonietta C.
Aspettando - http://scri.re/p359703

lamoresaattendere —> http://mariaantoniettac.scrivere.info/index.php?poesia=359703&t=Aspettando

Ci son persone buone, che sorridono per dare
ti ascoltano con tutta l’anima, raccontare,
ti fan parlare per regalarti un sorriso
e due parole dal cuore, dal viso,
lasciando da parte il bisogno di dire,
e non per nasconder di sé gioia e dolore,
no … loro esistono e son nobili dentro,
non sono maschere da indossare
amore o umiltà, li puoi chiamare.

Maria Antonietta C.

lamoresaattendere

amantedellarte ti ha menzionato in un post:Blog preferiti?
…che preferisco maggiormente)lacasadellecose (geniale) lamoresaattendere (una donna adulta simpatica…

Mannaggia … Mi sa che con l’audio di “tarotaro” cambieranno idea sul fatto che io sia “adulta”. 🙉🙊🙈  e grazie di nuovo per la menzione che mi ha fatto. Approfitto per dirti, ancora una volta, che il tuo blog è molto molto bello, che scrivi non bene, ma di più, c’è tanta cultura, e che sei una persona davvero speciale. Sempre molto gentile e pieno di rispetto verso chi ti si rivolge e tante altre qualità. Ti mando una bella scarica abbracci virtuali  🐥🐥🐥🐥🐥🐥🐥🐥🐥 amantedellarte

Noooo, ma come … ma … non avete ascoltato l’audio che ho messo ieri sera? No ma dico è una rivelazione … un segreto enorme. Franco l’ha ascoltato in versione m4a, avendo il telefono scarico l’ha sentito stamattina appena svegliato. E’ struggente. Si è dimenticato addirittura di scrivermi buongiorno dopo averlo sentito!
Un vero annuncio. Cavolo credevo avesse tipo 20.000 note adesso ormai … E’ così struggente, che ormai mi moriva dal ridere. Forse, ho trovato l’arma segreta per morire dal ridere. D’ora in poi lo useremo come Buongiorno.
Verrà fuori una cosa del tipo: Tarotaro amore mio.

Maria Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr

Le formiche non hanno il bancomat

  • --- Ma io non ho nulla, nemmeno il bancomat, niente. I tuoi soldi sono tuoi. E sono io che devo badare a te, non tu a me.
  • --- Allora ascoltami bene. Chissene! Ascoltami bene Patato a me non frega un cazzo e te lo ripeto liscio liscio. Se stiamo ad aspettare di far fortuna non staremo mai insieme. Mica siamo gli sposini che si devono fare la casa allora si, ciao, arrivederci! Di questi tempi poi? E poi ascolta bene che ti dico ora. Ascolta eh
  • La formica davanti non dice alla formica dietro “sta indietro perché quello è mio, o vai la che quello è tuo”
  • E non le dice nemmeno “stasera pago io”
  • Vanno avanti insieme stessa meta e una volta una è davanti, e una volta è l’altra, ad essere davanti.
  • Continuano senza far caso se son davanti o di dietro.
  • Chi trova il cibo segna il percorso per le altre, trovato evvai ferormoni qua e la sai che goduria! Tutte dietro a quella che ha trovato cibo.
  • Le formiche non hanno il bancomat.
  • Se una formica tutor, facendo da guida, da insegnante a una meno esperta, va avanti veloce e sicura … ma la formica meno esperta resta indietro, poi quella esperta, che la bada e ha premura, torna e l’aspetta. Non la lascia mica un attimo.
  • --- Si
  • Ma se una formica trova l’ostacolo cosa fa …
  • --- Sei grande … mi calmi sempre amore mio.
  • --- …………. - Ci sei?
  • --- …………… Patata?
  • --- …………….. Ramba?
  • …………………….
  • ………………………..
  • ...................................
  • passa un’ ora ………...
  • --- Azz …
  • --- Ma ciaooo … cosa hai fatto fino ad ora?
  • --- Mi sono addormentata nel più bello cazzo. Col ginocchio storto che non lo muovo più dal male adesso.
  • Stavo leggendo la risposta e l’ho trovato io l’ostacolo … Ho sbattuto contro una pera cotta
  • --- Smile
  • --- Comunque.
  • Se incontrano un ostacolo, alcune razze si comportano così. Una sola lo raggira e cerca altro cibo e le altre aspettano e non sprecano energie e non si disperdono. Quando trova inizia a segnare e …
  • … tutte dietro di nuovo in fila.
  • Così si fa.
  • Altro che bancomat.
La melodia d’incanto
con le parole più vere
io l’ho sentita per ore
in due posti soltanto
Nel suono del mare
nel battito d’un cuore”

“Maria Antonietta C.

lamoresaattendere