Benvenuti nel mio blog.
Qui c'è amore, poesia, racconti, sfoghi, vita, introspezione, domande, risposte, ironia, sorrisi e tristezza ma il meno possibile,
c'è l'attesa ... ma, sopra a tutto, il rispetto.
*****************
Che bisogno c'è

"Che bisogno c’era
in quei giorni passati insieme
di guardare il cielo
la luna, le stelle o il mare
di andar chissà dove
a visitare chissà quale
meraviglia del mondo
se tutto quello che c’era
di più bello
in tutto l’universo
si poteva vedere
dentro ai tuoi occhi.

Che bisogno c’è ora
di volere la luna
quando io so
che esisti tu”

Maria Antonietta C.
post --> http://tmblr.co/ZI-v8q1LL-Elo

Post con i vostri commenti: http://lamoresaattendere.tumblr.com/post/91636952050/che-bisogno-cera-in-quei-giorni-passati-insieme
__ ********__

Il problema
non è che aspetti
e non è chi aspetti.
Il problema è che
non è affatto un problema
se aspetti chi ami.

http://tmblr.co/ZI-v8q1LLxfU2
Post pieno dei vostri commenti: http://lamoresaattendere.tumblr.com/post/91636012930/il-problema-non-e-che-aspetti-e-non-e-chi

Oro bianco questo mare
i gabbiani sono tanti e in volo
li guardo e cerco di scorgere
veli d’anime in mezzo a loro
🔸
I gabbiani, mi sembrano
come il nostro vivere
ma, quello dell’anima che evade
mentre noi corpi, andiamo avanti
su questa terra fatta di guerre
di speranze necessarie
di doveri che crescono
e diritti che perdiamo
come le briciole di un panino …
🔸
E ce ne stiamo qui, quasi inermi
in mezzo alle ingiustizie, al dolore
con corpi assenti, menti stressate
da orologi, dal tempo sempre guidati
come se il tempo per noi fosse
cibo, da mangiare
mentre è il tempo, sempre in mente
che ci mangia lentamente
🔸
Ma l’anima no …
l’anima è ribelle
vola cavalcando sogni d’oro bianco
come i gabbiani
che cavalcano aliti di vento
tuffandosi nella curva d’acqua
che alza il pesce sfiorando appena
quel velo argenteo di pregiata seta
🔸
E di guardare questo mare d’oro bianco
di luce riflessa di mera vita, io mai mi stanco
 🔸🔸🔸
Maria Antonietta C.
http://lamoresaattendere.tumblr.com/
Foto Gaetano Pezzella (Roma)
http://gaetanopezzella.tumblr.com/

Oro bianco questo mare

i gabbiani sono tanti e in volo

li guardo e cerco di scorgere

veli d’anime in mezzo a loro

🔸

I gabbiani, mi sembrano

come il nostro vivere

ma, quello dell’anima che evade

mentre noi corpi, andiamo avanti

su questa terra fatta di guerre

di speranze necessarie

di doveri che crescono

e diritti che perdiamo

come le briciole di un panino …

🔸

E ce ne stiamo qui, quasi inermi

in mezzo alle ingiustizie, al dolore

con corpi assenti, menti stressate

da orologi, dal tempo sempre guidati

come se il tempo per noi fosse

cibo, da mangiare

mentre è il tempo, sempre in mente

che ci mangia lentamente

🔸

Ma l’anima no …

l’anima è ribelle

vola cavalcando sogni d’oro bianco

come i gabbiani

che cavalcano aliti di vento

tuffandosi nella curva d’acqua

che alza il pesce sfiorando appena

quel velo argenteo di pregiata seta

🔸

E di guardare questo mare d’oro bianco

di luce riflessa di mera vita, io mai mi stanco

 🔸🔸🔸

Maria Antonietta C.

http://lamoresaattendere.tumblr.com/

Foto Gaetano Pezzella (Roma)

http://gaetanopezzella.tumblr.com/

Stasera carbonara
che non faccio da tanto
il guanciale che
potrebbe anche
ricordarmi le tue labbra
e quel pepe
che pizzica la vita

L’uovo
mi manca da un po’
non è contemplato
nella mia dieta
che io stasera
ignoro gentilmente

E così stasera
io, la carbonara
e mio figlio
il cane che salta
attorno alla tavola
la TV che va …

Manchi soltanto tu
ma farò finta che ci sei
ti toglierò dal cuore
solo un breve attimo
il tempo di guardarti
seduto accanto a me
con quella luce
che solo tu hai attorno

Un bacio al pepe
amore …
sulle tue labbra guanciale


Maria Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr

Ho imparato col tempo il significato della parola promessa.
Ne sento ancora il peso sulle spalle dove sta il passato solo a pensarci.
Quando si usa quella parola, ci si toglie la libertà di cambiare, che nell’uomo è necessaria per vivere.
Per essere felici abbiamo bisogno del nuovo, del cambiamento.
Nessuno è felice nella routine, nella costanza perpetua, nella staticità, ci si muore proprio, che sia morire dentro o fuori ci si muore.
Se si promette, soprattutto per il futuro a lungo termine, ci si impegna a fare qualcosa anche se, quando la si farà, non sarà più fatta da noi volontariamente, perché potremmo, ed è spesso così, essere cambiati e non volerlo più.
E’ la cosa più normale che possa accadere soprattutto se ci obblighiamo a fare qualcosa a lungo.
Una zappa sui piedi provoca meno dolore.
Se si vuole non c’è il bisogno di racchiudere la volontà, il desiderio, in una parola “promessa” che la rende un obbligo.
Il volere è già tutto. Quando si riesce a fare quel che si voleva anche dopo tanto tempo allora è stupendo ed è meglio di una promessa mantenuta.
Se fai qualcosa “solo” perché lo hai promesso non è più bello farla, e non lo è nemmeno per chi riceverà da te il gesto o quel che era, perché sentirà che lo fai senza la volontà, sente che non lo vuoi più.
Ho imparato col tempo il significato della parola “promessa” e non la uso più, preferisco dare la mia parola, dire ciò che voglio o vorrei fare e lottare per arrivarci fino a che lo vorrò, è più sincero.
Senza catene si combatte e si viaggia più leggeri e se volere era Volere, sarà. In piena libertà.
E’ un po’ come quando si va a scuola e studiare te lo impongono ed è un obbligo.
Ti fa passare tutte le voglie di farlo, l’obbligo.
Le catene pesano … la libertà assieme alla volontà corrono velocissime e quasi sempre arrivano al traguardo.

Maria Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr

Siamo una cosa sola …
questo risuona nell’aria
questo è palese oramai

Che siamo una cosa sola

Lo sa il cielo lo sa il mare
lo sanno gli alberi
che ci respirano
come credi che nasca altrimenti
l’ossigeno.

Il mare anche lo sa

Per cosa credi sia salato il mare
se non per le nostre lacrime
che ha raccolto in tutti questi anni

Che siamo una cosa sola
lo sa anche la vita
lo sa anche il web ora
lo sa tutto il mondo

Allora che cosa aspetta l’universo
a bramare la nostra unione
assieme a noi
cosa aspetta a muovere ogni cosa
perché questa cosa sola la smetta

di vivere spezzata a metà

Maria Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr (via lamoresaattendere)

In questo periodo penso spesso a noi due quel giorno, che siamo andati via insieme, attraversando in auto l’Italia, all’insaputa di tutti, a quel viaggio si … durato un giorno intero … a te e me per mano nel viottolo che conduce alla chiesa di S. Padre Pio, che se fosse stato il lago che conduce all’inferno di Dante, o a quello vero che sta qui tra noi, fossimo stati sulla barca di Caronte per noi due, sarebbe stata la stessa cosa, magari ci sarebbe sembrato di essere in gondola. Con te, per mano, sinceramente, andrei ovunque anche all’inferno.

Maria Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr

Amiamoci di solo amore,

come si ama il sole,

il sole non può amarci da vicino

se si avvicinasse porterebbe la morte,

ma ci ama da lontano accarezzandoci col suo calore.

Amiamoci di solo amore,

come si ama un luogo stupendo,

la natura,

una montagna? un’isola? il mare?

non puoi averli sempre vicino,

non puoi portarli a casa …

li vai a trovare e poi c’e’ sempre

il momento in cui devi andare …

Amiamoci e basta,

l’amore è questo, non è distruggersi

perché non si è sempre insieme.

Se poi un giorno ci uniremo beh,

tremerà la terra

per l’esplosione della nostra gioia.

Ti amo

lamoresaattendere

Dipende … e sempre dipende … per esempio quando si ama l’egoismo proprio non esiste … perché se non è egoista, chi ti ama e quindi non vuole il tuo male, tu non dovresti soffrire amando e dando te stesso a lui/lei e ne riceveresti altrettanto.
L’amore vero, sano, è quando c’è uno scambio d’amore, quando c’è comprensione dell’altro, ma da entrambe le parti, che danno uno all’altro, insieme … quando c’è rispetto del cuore dell’altro e viceversa. Non solo da una parte.
E non si può pensare di essere amati se si è egoisti e si pensa solo ad amare se stessi.
Quando si dice prima di amare devi amare te stesso beh … dipende come la leggi … e dipende come lo fai.
Non si può certo chiamare egoismo …
Amare se stessi non significa essere egoisti, perché nell’amare si riceve … abbiamo bisogno di amare e amando amiamo noi stessi.
Nell’amare “solo” se stessi, soltanto il nulla si riceve.
Magari si può riuscire ad implodere di sé.
Ovviamente, questo è un mio pensiero. Il pensiero di una che ama ed è amata. Un semplice pensiero mio. Come tutto quello che scrivo qui.

lamoresaattendere.tumblr

Posso anche sperare che non accada, con tutto il cuore posso farlo, ma tanto, tu lo sai che io ti aspetterei tutta la vita, voglio dire, anche se tu non arrivassi. Amo di te quello che posso amare, anche la tua assenza, e la tua presenza dentro me che riempie la mia vita, che la cambia ogni secondo che passa, ogni respiro, ogni pensiero. Amo i sorrisi che mi nascono dal cuore perché tu esisti, ad ogni tuo cenno io vivo. Amo ogni lacrima scesa per te, per noi. Amo quello che la vita mi permette di amare. Adesso è questo.

M.Antonietta C.

lamoresaattendere.tumblr